EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Arte e Spiritualità: quando la bellezza è vita

08 settembre 2016

A cosa dovrebbe servire l’Arte? A sviluppare la coscienza umana, a mantenere il contatto con il divino. Questo è quello che si faceva nelle botteghe rinascimentali e ciò faceva sì che l’arte servisse a frenare la caduta nel materialismo,a mantenere il contatto con il sovrannaturale attraverso immagini e forme che si disponevano sempre in maniera bella ed armonica. La Spiritualità, intesa non come un cammino sterile o un adeguamento a regole prefissate ma come la capacità di elevare lo spirito al di sopra di schemi e clichè, è un concetto che da sempre costituisce un punto fermo per Don Marcello Maria I Gentile che, con le strutture da Lui rappresentate, si fa per l’occasione  sponsor dell’evento ma anche promotore di una collettiva d’Arte Contemporanea in uno dei contesti più straordinari, amati da grandi e piccoli, la “Casina Vanvitelliana” nel Comune di Bacoli (NA). Tale incantevole location, ubicata su un’isoletta del Lago Fusaro, fu già scenario del celebre film “Pinocchio” di Luigi Comencini ed è diventata con questo evento il trait d’union tra l’arte in tutte le sue forme e la spiritualità. Entrambi questi concetti trovano la loro sintesi nella idea della bellezza intesa non come mera questione esteriore o di gusto ma come dimensione, essenzialmente morale, dalla quale non può prescindere l’essere umano per definirsi veramente tale. La bellezza salverà il mondo “diventa il fil rouge di tre giornate in cui l’Arte diventa la sintesi di vite che si intrecciano con le varie opere presentate. L’inaugurazione avvenuta il giorno 8 settembre 2016 ha visto la presenza di S.M. Don Marcello Maria I Gentile, Principe di San Pietro e quella straordinaria di S.A.S. H.S. il Principe di Aronne Admor di Malta. Presenti tra gli altri Padre Carmelo Vitrugno cappellano dell’Ospedale Pertini di Roma; don Genny Guardascione, parrocchia di Quarto (NA); don Aniello Manganiello fondatore dell’Associazione per la legalità “Ultimi”; l’Avvocato Armando Subashi, sindaco della città di Fier (Albania) con delegazione; il Dirigente Scolastico Carolina Amato, Oasi del Fanciullo scuola paritaria San Giorgio, Quarto (NA); Dott. Roberto Girometti Past President AIC – Cinecittà, esperto di cinema dedicato ai bambini; Dr. Francesco Attore, medico psicomotivatore; Anna Calemme, voce elegante di Napoli nel mondo; Dott.ssa Francesca della Valle, giornalista, conduttrice, autrice e Responsabile dell’Ufficio Stampa per le Strutture di Don Marcello Maria I Gentile; Arduino Speranza, attore; Alessandro Dervisio, regista; Daniela Longobardo, Centro Studi Danza Happy Dancing; Vanessa Gangaj dalla trasmissione televisiva Il Bello della Medicina, coconduttrice dell’evento; Assia di Francia e Giulio Esposito per “IlGioco….infabula”; il Coro “Voci Bianche del Divin Maestro” Quarto (NA); Artisti di strada Mana Performing Arts; Rosario Scotti di Carlo, Drum man; Lele Sun, presentatore e motivatore Red Passion Concept, Serior Linea Body, HM Make Up; presente nelle tre giornate uno degli ultimi restauratori di quadri antichi Roberto Mancini.

La prima giornata dell’evento è stata dedicata a “Il gioco…..in fabula” – la cultura va giocata – con la partecipazione di cori di bambini rappresentativi del territorio e momenti di incontri culturali all’insegna del gioco. In tal senso gli interventi di S.M. Don Marcello Maria I Gentile e di S.A.S. H.M. Admor di Malta. Le due giornate finali sono state dedicate all’arte come terapia ed al benessere psico-fisico “mens sana in corpore sano”.

Reti Televisive presenti: Canale Italia 160; Italia Mia Nazionale; TV M2, Rete Governativa Maltese; TV Web Agorà Magazine – Piattaforma Caracas Italiani nel mondo; WBE, Orlando (Florida) – U.S.A.; TV di Fier (Albania). Le TV sono state coordinate dalla Dott.ssa della Valle.

Powered by Amra